Kaleidoscope Srl
Kaleidoscope Srl
Design / UX / UI

Il Card Sorting per definire l’architettura informativa

Kaleidoscope / 03 July 2017

In uno degli ultimi progetti realizzati, Verona Pantheon, ci siamo trovati davanti al dilemma “aggiungere, togliere, spostare, rinominare….” categorie. Per sgombrare ogni dubbio abbiamo integrato il card sorting al nostro metodo di lavoro.

Andiamo a capire insieme di cosa si tratta, come funziona e perché è utilissimo.

Card Sorting, cos’è?

Il Card Sorting ed è un metodo applicato nello user-centered design, per indagare gli schemi mentali degli utenti.

Viene usato al fine di rendere accessibile l’architettura dell’informazione di una pagina web.

La relazione Persone/Contenuti è fondamentale per testare la findability di un menù di navigazione. Questo è il primo elemento con cui un utente si confronta e spartiacque per l’usabilità del sito.

Card Sorting, come funziona?

Abbiamo sempre svolto questa attività come fase preliminare alla progettazione di un sito/portale, ma le esigenze odierne sono cambiate.

Coinvolgere il cliente nei processi di progettazione e produzione di un progetto digitale è diventato importante per preservarne il significato e gli obiettivi strategici.

Nel dubbio tra togliere e rinominare (presto parleremo anche di Language design), raggruppare e riordinare possono essere buone pratiche per mettere ordine tra le label già presenti.

Ai test partecipano utenti possibilmente eterogenei, in modo che il range di feed-back sia esemplificativo di un target vasto, con esperienze, capacità e necessità diverse.

Se si crea un nuovo sito, gran parte dei partecipanti saranno sviluppatori, creativi e professionisti coinvolti nel progetto. Se, invece, si vanno a modificare informazioni già esistenti, al test parteciperanno anche gli utenti.

Di solito i gruppi di lavoro non superano le 30 persone (ognuna lavora in autonomia) e i contenuti esaminati (ognuno scritto su un cartoncino) variano dai 50 ai 70.

Dalla conseguente elaborazione dei dati otteniamo una panoramica generale dell’organizzazione ottimale della struttura nel sito.

verona-pantheon-card-sorting
Card sorting parte integrante della progettazione

Card Sorting, quali contenuti scegliere?

Questa è una parte abbastanza delicata del processo. Devono essere scelti gli argomenti più rappresentativi e simili del sito per permettere ai partecipanti di fare dei raggruppamenti .

Alcuni esempi possono essere categorie nelle quali sono suddivisi i contenuti o i prodotti (ad esempio: libri, cd, dvd, software…), nel caso si lavori su un sito di e-commerce (sia nuovo, che come riprogettazione).

Il risultato, in questo caso, sarà snellire le categorie in modo che ogni informazioni sia dove l’utente si aspetta di trovarla.

Soprattutto se è un nuovo progetto, molta attenzione va dedicata agli elementi di community (forum, mailing list, newsletter, caselle e-mail, aree riservate…).

Per una corretta navigazione, ricordiamoci di curare le features del sito (helps, tour guidati, mappe del sito, contatti…), con un occhio alle Call to action (link da inserire).

Se è un nuovo progetto, i contenuti proposti saranno quelli che potenzialmente si vogliono introdurre nel sito. Lo scopo è progettare il sito in modo che la navigazione sia semplice, veloce e produttiva.
Le voci/label che andremo ad introdurre dovranno essere coerenti con gli argomenti trattati sul sito, portale ecommerce che sia.

Bisogna sempre fare attenzione all’omogeneità degli argomenti, per agevolare lo svolgimento e la buona riuscita del test.

Card Sorting, aperto o chiuso?

A seconda che si debba operare sul restyling, o si voglia creare un nuovo sito, il Card Sorting può essere gestito in due modi.

  • Aperto (esplorativo): gli utenti coinvolti hanno libertà di associazione, classificazione e denominazione delle categorie.
  • Chiuso (validativo): le categorie sono fisse e gli utenti devono solo decidere a quale categoria appartiene ogni contenuto.

Spesso viene usato un terzo modo, per lasciare libertà di associazione, entro degli schemi dati dagli sviluppatori.

verona-pantheon-card-sorting-aperto
Card sorting per Verona Pantheon

Card Sorting, perché?

Questa tecnica, usata durante la fase creativa di ogni nuovo progetto, aiuta a porre le basi dell’architettura delle informazioni.

Questo aiuta a sviluppare i contenuti sapendo già come dovranno essere catalogati.

Un altro vantaggio è che indaga COME gli utenti sono propensi ad organizzare contenuti e informazioni.
Proprio per questa specificità di risultato, il card sorting è estremamente utile per delineare una nuova organizzazione dei contenuti.

 

CREIAMO VALORE

Aiutiamo le aziende nei processi di comunicazione digitale.

Scrivici
 
I cookies ci permettono di migliorare la tua esperienza utente. Continuando a navigare su questo sito accetti il loro impiego. OK MAGGIORI INFO